lunedì 22 luglio 2019

Yawara! 14

Yawara! 14 (Yawara!, #14)Yawara! 14 by Naoki Urasawa

My rating: 3 of 5 stars


Finalmente dopo 13 volumi qualcosa si muove,anche se come al solito non grazie a Yawara,anzi,diciamo malgrado lei,che francamente dopo tanto tempo risulta un po' snervante nel suo eccessivo candore;possibile che tutti intorno a lei la sappiano più lunga e abbiano così facile gioco nel manipolarla,magari se nelle intenzioni anche a fin di bene?
Veramente,apprezzo molto il cast,ma il judo proprio non riesco a farmelo piacere,quindi il (lento) percorso di crescita personale non mi sta appassionando come sarebbe potuto accadere e come è magari effettivamente accaduto per altre serie,forse parimenti 'faticose' nello sviluppo sentimentale,che è poi quello che maggiormente mi interessa in una serie di questo tipo.
Del resto,Yawara non è una ragazzina liceale,neanche più una studentessa universitaria,è una donna ormai adulta,e sebbene sottoposta da sempre a una rigida disciplina non è però cresciuta in una giungla,grazie alla sua determinazione ha potuto in qualche modo avere la vita da ragazza 'normale' che tanto desiderava,dunque sarebbe legittimo aspettarsi da lei una maggiore comprensione di se stessa,dei suoi desideri e di ciò che le accade intorno.
Per cui no,tante manfrine,sempre le stesse,a questo punto della storia a mio parere non ci stanno più,sono diventate solo fastidiose e stucchevoli.



View all my reviews

martedì 16 luglio 2019

Harry Potter e i Doni della Morte (i film)

Sarò breve.
Lo sono sempre,ma stavolta lo impone la buona educazione.
Tanti patemi per tanto tempo completamente a vuoto.
Pathos 0.
E' tutto.

Anzi no,non è tutto.
Perchè ho una preghiera,per tutti quelli che conoscono solo la versione cinematografica di HP:fate un favore a voi stessi,leggete i romanzi.
Perchè non importa quante volte abbia letto i vari capitoli,e nella fattispecie l'ultimo,ho i brividi ogni volta,e in alcuni passaggi malgrado le tante riletture non riesco ad evitare di commuovermi.
Nei film niente commozione e niente pathos,come si diceva.
Angoscia sì,quasi per tutta la visione,ma azzerando in pratica ogni altra reazione emotiva da parte dello spettatore in un appiattimento francamente frustrante.
Non brutti come l'adattamento de Il principe mezzosangue,ma malgrado le quattro ore e passa ancora troppo lacunosi in molti passaggi tutt'altro che secondari.
I miei complimenti se nonostante questo siete riusciti a trovare e a seguire il filo della storia,io devo ammettere che se non l'avessi conosciuta attraverso altri canali ci sarei riuscita con moltissima difficoltà. 

lunedì 15 luglio 2019

In four words

Caracollando su tumblr il sabato mattina...


Vampire Knight: Twilight with actual characterization
Yu Yu Hakusho: Dream Team kicks ass
Ouran High School Host Club: Damn these rich people
Inuyasha: Incel fucking ruins everything
Sailor Moon: MOON PRISM POWER MAKE-UP!
Skip-Beat: Revenge leads to fame
Romeo x Juliet: Shakespeare with dragon steeds
Alice in the Country of Hearts: Psychological trauma turned sexy
Kitchen Princess: Cutesy fluff meets TRAGEDY
Fruits Basket: Keeping Up With Soumas
Tsubasa Reservoir Chronicle: Memory feathers cause mayhem
XXXHolic: Everything has a price
Kaichou wa Maid-Sama!: Badass woman needs man
Kiss Him, Not Me!: Yaoi fangirl collects harem
Kamisama Kiss: Inuyasha meets Fruits Basket
Orange: Suicide prevention from future
A Silent Voice: Bully overcomes bullying others
Cowboy Bebop: No cowboys, no bebop
Fullmetal Alchemist: ELRIC BROTHERS NEED THERAPY
Angel Sanctuary: Incest causes multidimensional war
Fushigi Yuugi: Neverending Story in China
Special A: Ouran and Maid-Sama’s lovechild
Ranma 1/2: Water has transformative qualities
DragonBall Z: Superman raised by hillbillies
Noragami: Minor god is homeless
Magic Knight Rayearth: Magical girls meet mecha
Ano Hana: Traumatized children make peace
Full Moon wo Sagashite: Suicide leads to purgatory
Millennium Snow: Twilight with a REAL werewolf
Chobits: Sex toys have feelings

sabato 13 luglio 2019

13 luglio 1985



34 anni fa la performance dei Queen allo stadio di Wembley,in occasione del Live Aid.

Ieri sera invece ero ad una manifestazione organizzata qui vicino,ad assistere all'esibizione di una cover band dei Queen,sperando di potere un giorno non troppo lontano assistere ad un concerto dal vivo dei membri superstiti.
La band di ieri comunque se l'è cavata egregiamente,ero già stata ad un loro concerto circa un anno fa,quella volta però l'esibizione non era stata altrettanto coinvolgente,probabilmente soprattutto per via di un pubblico molto meno entusiasta di quello di ieri,più interessato all'aspetto mangereccio della serata che a quello musicale,malgrado l'impegno profuso dai membri del gruppo sul palco.
Anche la manifestazione di ieri ovviamente non prevedeva di lasciare i convenuti a stomaco vuoto,però lo scopo principale aveva leggermente più a che fare con l'intrattenimento musicale,e quindi c'era speranza che il pubblico desse un po' di soddisfazione in più,e in effetti così è stato.
Personalmente mi sono molto goduta il concerto e la serata,malgrado le minacce di acquazzone l'esorcismo dell'ombrello ha funzionato,quindi tutto per il meglio.
A titolo d'informazione riporto la scaletta della serata:

We will rock you/ One vision/ I want it all/ Under pressure/ Somebody to love/ A kind of magic/ Another one bites the dust/  Who wants to live forever/ Too much love will kill you/ I'm in love with my car/ You take my breath away/ Love of my life/ The show must go on/ Living on my own/ Don't stop me now/ I want to break free/ ballata romantica probabilmente by Freddie a me ignota/ Bohemian Rhapsody/ Radio Ga Ga/ Crazy little thing called love

Enc.

We will rock you/ Whole Lotta Love-Rock and Roll (Led Zeppelin)/ We are the champions


giovedì 11 luglio 2019

Vampire Knight

Ritornano le recensioni dal defunto sito Lovely Manga,stavolta con una delle serie che sono un po' sorpresa non fossero già presenti in questo blog,ma l'elenco a bordo pagina che mi sforzo di tenere aggiornato dice che in effetti così è,quindi colmiamo questa lacuna,parlando di una serie piuttosto nota,e che io ho seguito per parecchio tempo con parecchio interesse,interesse però via via scemato un po' per motivi editoriali,un po' per motivi legati alla gestione della trama,fatto sta che ricordo benissimo di aver continuato a collezionare la serie,dopo essermene liberata per due volte,ed averla poi ripresa solo per stufarmene di nuovo e liberarmi della serie in blocco una volta conclusa l'edizione Deluxe senza essere mai riuscita ad andare oltre il dodicesimo-tredicesimo volume.
Dunque vi lascio con l'avvertenza che quanto sotto riportato si riferisce solamente ad una parte della serie,fino a dove cioè sono riuscita ad arrivare prima di mollare tutta la baracca senza va detto particolari rimpianti.


Trama:
Al collegio Cross gli studenti sono divisi in due sezioni,la Day Class e la Night Class,che come suggerisce il loro nome utilizzano la scuola in due momenti distinti,di giorno gli uni,di notte gli altri,ma ciò che gli studenti della Day Class non sanno e non devono sapere è che i bellissimi e brillanti studenti della Night Class sono tutti dei vampiri,rampolli delle famiglie più altolocate della gerarchia in cui la società dei vampiri è divisa.
Gli unici studenti della Day Class ad essere a conoscenza del segreto della Night Class sono i Guardian Yuuki Cross,protagonista della serie,e Zero Kiryu.

Personaggi:

Yuuki Cross: la protagonista all'inizio della storia ha 15 anni,e i suoi ricordi iniziano da una notte di dieci anni prima,nella quale stava per essere uccisa da un vampiro,ma un altro vampiro di nome Kaname la salvò,e siccome la bambina era orfana la portò dal preside Cross,che la adottò.
Membro insieme a Zero Kiryu del comitato disciplinare,tale attività è una copertura del loro ruolo di Guardian della scuola,ovvero gli unici due studenti della Day Class a sapere che gli studenti della Night Class sono dei vampiri,e il cui compito è impedire che all'interno della scuola si verifichino incidenti.
Malgrado la brutta esperienza del passato non è spaventata dai vampiri,anzi è molto legata a Kaname,al quale è riconoscente per averle salvato la vita,anche se i suoi sentimenti per lui vanno oltre la semplice riconoscenza.

Kaname Kuran: è un vampiro purosangue,ed è il capodormitorio della sezione Luna dell'Istituto Cross;assieme al preside dell'istituto,è uno dei fautori del tentativo di convivenza tra giovani umani e vampiri portato avanti nella scuola.
E' molto protettivo nei confronti di Yuuki,che sembra quasi considerare una sua proprietà,ed è impegnata a difenderla dagli altri vampiri,tutti particolarmente attratti dal sangue della ragazza.

Zero Kiryu: come Yuuki è un membro del comitato disciplinare,ed anche lui è stato adottato dal preside della scuola dopo che quattro anni prima un vampiro purosangue di nome Shizuka Hiou aveva ucciso i suoi genitori,entrambi cacciatori di vampiri,ed il suo fratello gemello Ichiru;in quell'occasione il vampiro avevo morso lo stesso Zero,che poco alla volta sta diventando anche lui un vampiro.
E' scontroso e irritabile,ma sembra affezionato a Yuuki e non sopporta Kaname;diversamente dalla ragazza,è convinto che non esisteno vampiri gentili,e che siano tutti soltanto delle bestie assetate di sangue,perciò contrariamente a quanto pensa il padre adottivo,è convinto che tra umani e vampiri non sia possibile nessuna pacifica convivenza.

Kaien Cross:
è il preside e il fondatore dell'Istituto Cross,ed il padre adottivo di Yuuki e Zero;in passato era uno dei migliori Vampire Hunter in circolazione,ma la madre di Yuuki gli fece promettere che avrebbe fatto sorgere un luogo dove umani e vampiri potessero vivere insieme in pace,e fu così che con l'aiuto di Kaname fondò la scuola che adesso dirige.

Hanabusa Aidoh: è un vampiro di sangue nobile,con il potere di controllare il ghiaccio:è stato soprannominato Idol dalle studentesse della Day Class per via del suo aspetto e dei suoi modi affabili e disinvolti;è molto devoto a Kaname,anche se questi non sembra fare molto caso ai tentativi di manifestargli il suo rispetto e la sua devozione.

Takuma Ichijo: vicecapodormitorio del dormitorio Luna,Ichijo è il braccio destro di Kaname,verso il quale è molto leale:estroverso e amichevole,è molto amico di Shiki,e la sua è una delle famiglie più influenti nella società dei vampiri.

Akatsuki Kain: cugino di Aidoh,è anche lui un vampiro di sangue nobile,ed ha la capacità di controllare il fuoco;lui e il cugino dividono la stessa stanza al dormitorio e sono quasi sempre insieme,e per contrasto con il vivace ed esuberante Aidoh,il tranquillo Kain è stato ribattezzato Wild dalle studentesse della Day Class.Sembra provare qualcosa per Ruka,e finisce spesso nei guai a causa delle marachelle del cugino.

Senri Shiki: studente della Night Class,insieme con Rima lavora come modello,e a loro due Kaname affida spesso il compito di occuparsi dei vampiri di livello E che dovesseri capitare nelle vicinanze dell'Istituto.E' tra i vampiri più giovani della Night Class.

Rima Toya: anche lei studentessa della Night Class,è un vampiro di sangue nobile,ed il suo potere consiste nel controllare l'elettricità;lavora insieme a Shiki come modella,ed insieme a lui si occupa di ripulire i dintorni dai vampiri di livello E.

Ruka Souen: studentessa della Night Class,come gli altri è una nobile, un vampiro di livello B,ed il suo potere consiste nel controllare la mente altrui e nel provocare visioni.E'innamorata di Kaname e perciò gelosa delle attenzioni che lui ha per Yuuki,ed è amica fin da bambina di Aidoh e Kain.

Sayori Wakaba: anche detta Yori,è la migliore amica di Yuuki,e benchè non a conoscenza della loro vera natura,l'unica a provare timore per gli studenti della Night Class.

Ichiru Kiryu: è il fratello gemello di Zero,e diversamente da quanto si credeva,non è stato ucciso durante l'attacco del vampiro che ha ucciso i suoi genitori,ma è stato risparmiato,e da allora è diventato il servitore di Shizuka,della quale si è innamorato.
Vedendosi debole ed inetto rispetto al fratello gemello ha sviluppato un profondo astio nei suoi confronti,e ritenendolo responsabile della morte della sua padrona,s'iscrive anche lui all'Istituto Cross,con l'intento di vendicarsi.

La società dei vampiri:

Nella scala gerarchica dei vampiri esistono cinque status sociali:

* Livello A: Sangue puro, ad essi aspetta il ruolo di supervisori e di guide dell'intera società vampirica. Possono trasformare in vampiro le persone che mordono e se mordono un altro sangue puro possono acquisirne il potere. Attualmente esistono 7 famiglie sangue puro ancora in vita: Kuran, Shirabuki, Hiou, Ouri, Hanadagi, Touma e Shouto.
* Livello B: Classe nobiliare, come per i sangue puro, ai vampiri dell'aristocrazia spetta la supervisione dei vampiri delle classi inferiori, pur rimanendo sempre e comunque dei sottoposti nei confronto dei sangue puro sono molto più numerosi. Tutti i membri della night class sono nobili a parte Kaname Kuran.
* Livello C: Vampiri comuni, la stragrande maggioranza dei vampiri rientra in questa categoria, non hanno speciali mansioni, ma devono sottostare alle direttive dell'aristocrazia.
* Livello D: Vampiri Ex-umani, vampiri ormai assetati di sangue e da cui sono ossessionati, pur mantenendo in parte le loro capacità mentali, attaccano gli umani appena ne hanno l'occasione, ma non rischiano la loro vita inutilmente, non sono ben visti dal resto della società vampirica e spesso è solo uno status intermedio prima di abbassarsi al Livello E.
* Livello E: livello End, questo è il termine ultimo della società vampirica, vengono classificati in questo livello tutti quei vampiri (una volta umani) che sono ormai bestie in preda alla frenesia del sangue e che attaccano gli umani a vista. I vampiri di questo livello non hanno più la capacità cognitiva e spesso sono eliminati nel giro di poco tempo dagli Hunter o dalla stessa classe nobiliare perché considerati un disonore, tanto che il livello E non è nemmeno compreso nella gerarchia della società dei vampiri.

Caratteristiche dei vampiri:

Come spesso accade,anche in Vampire Knight i vampiri sono rappresentati come creature bellissime,e generalmente superiori agli esseri umani;una prima differenza rispetto ai vampiri che compaiono in altri racconti è che anche nelle loro vene scorre sangue,e bere il sangue di un altro vampiro è considerato un gesto d'amore:più un vampiro è innamorato, più il sangue disseterà il vampiro amato che beve il suo sangue. Il sangue dei livelli A è bramato da molti, in quanto sembra che dia molto potere. Tuttavia anche solo chiedere di bere il sangue di un livello A è considerato un affronto.Altre differenze sono che i vampiri del manga non diventano cenere se si espongono al sole,anche se possono ustionarsi facilmente e di giorno sono più deboli rispetto a quando è notte.;inoltre per soddisfare il loro desiderio di sangue possono ingerire delle pasticche dette "pasticche ematiche",un po' come gli essere umani che al posto delle carne mangiano solo legumi o quelli che sostituiscono i pasti con le barrette iperproteiche.Si riflettono negli specchi e possono essere feriti, anche se è molto difficile ucciderli.Solo i livelli A possono trasformare gli esseri umani in vampiro.Si riproducono sessualmente,ed è consentito il matrimonio tra fratelli,anzi è considerato normale ed è molto frequente soprattutto tra i pochi vampiri purosangue rimasti.
Manga:

Titolo originale: Vampire Knight (ヴァンパイア騎士)
Titolo italiano: Vampire Knight
Autore: Hino Matsuri
Editore giapponese: Hakusensha (LaLa)
1a ed.: novembre 2004 - maggio 2013
Tankobon: 19 (conclusa)
Editore italiano: Planet Manga
Prezzo: 5,50 euro
1a ed. it.: novembre 2006 - maggio 2014

Anime:

Titolo originale : Vampire Knight
Storia originale: Hino Matsuri
Regia: Kiyoko Sayama
1ª tv: 7 aprile 2008-30 giugno 2008
Episodi: 13 (concluso)
Distributore italiano: Kaze
Sigla iniziale: "Futatsu no Kodou to Akai Tsumi",On/Off
Sigla finale: "Still doll",Kanon Wakeshima
Doppiatori (originali e italiani):
Yuuki: Yui Horie-Benedetta Ponticelli
Kaname: Daisuke Kishio-Patrizio Prata
Zero: Mamoru Miyano-Renato Novara

Titolo originale : Vampire Knight Guilty
Storia originale: Hino Matsuri
Regia: Kiyoko Sayama
1ª tv: 7 ottobre 2008-30 dicembre 2008
Episodi: 13 (concluso)
Distributore italiano: Kaze
Sigla iniziale: "Rinne Rondo",On/Off
Sigla finale: "Suna no Oshiro",Kanon Wakeshima
Doppiatori (originali e italiani):
Yuuki: Yui Horie-Benedetta Ponticelli
Kaname: Daisuke Kishio-Patrizio Prata
Zero: Mamoru Miyano-Renato Novara

Romanzi:

Titolo originale: Vampire Knight: Aisu Buru no Tsumi (ヴァンパイア騎士 憂氷の罪)
Titolo italiano: Vampire Knight-Il peccato del ghiaccio blu
Trama: Il volume contiene due storie,entrambe ambientate precedentemente alle vicende narrate nel manga. Nella prima, una studentessa insegue il suo sogno d’amore senza sapere che colui che ama è una creatura delle tenebre. Nella seconda, un frammento del passato di Zero.
Autore: Hino Matsuri,Ayuna Fujisaki
1a edizione: 5 aprile 2008
Editore: Hakusensha
Editore italiano: Planet Manga
1a ed.it.:

Titolo originale: Vampire Knight: Nowaru no Wana (ヴァンパイア騎士 凝黒の罠,)
Titolo italiano: Vampire Knight-La trappola del ghiaccio nero
Trama: Nel volume sono presenti tre storie,che vedono coinvolti due studenti della Day Class e Ruka Souen e Kain Akatsuki della Night Class.
Autore: Hino Matsuri,Ayuna Fujisaki
1a edizione: 3 ottobre 2008
Editore: Hakusensha
Editore italiano: Planet Manga
1a ed.it.:


Voto e considerazioni:

Originalità: 7.5
Storia: 8
Disegni: 8
Voto Finale: 8

Vampire Knight è uno shoujo piuttosto particolare,dalle atmosfere cupe e misteriose;la storia è un susseguirsi di sorprese e rivelazioni,a cominciare dall'identità e natura della protagonista,e sebbene il manga abbia al momento attuale un buon numero di volumi,i misteri sembrano ben lontani dall'essersi esauriti.
La storia è ben costruita e buona è la caratterizzazione dei personaggi,a coronare il tutto c'è il tratto elegante al quale l'autrice ci ha abituato.

Consigliato?

mercoledì 10 luglio 2019

Happy b-day to me


Questa l'avevo già postata qualche mese fa,ma decisamente è da riproporre,perchè oltre a rispecchiarmi in generale e ad essere in ogni caso sempre di grande attualità,è proprio il post che ci vuole per celebrare in maniera appropriata una data come quella di oggi.